Metà stipendio al dipendente sospeso.

Interessante pronuncia del TAR Lazio. Evidenzio un paio di aspetti:

1) é una pronuncia cautelare, non nel merito, quindi di tipo provvisorio, potrebbe poi non essere confermata alla fine;

2) il nostro sistema giudiziario non é a precedente vincolante: un altro TAR potrebbe poi sempre decidere diversamente!

Detto questo, é sicuramente un provvedimento interessante e positivo.

«Il TAR del Lazio, con l’ordinanza n. 1234/2022 (sotto allegata) accoglie la domanda del dipendente sospeso dal lavoro e dalla retribuzione perché non si è vaccinato, riconoscendogli un assegno alimentare pari alla metà dello stipendio e rinvia l’udienza per trattare il merito della questione a maggio perché è necessario contemperare la tutela della salute con il diritto allo stipendio dei lavoratori.»

Iscriviti al blog per ricevere gratuitamente tutti i futuri aggiornamenti.

Se ti occorre aiuto professionale, chiama lo studio al numero 059761926 per un appuntamento.

https://bit.ly/3ItHqdx

Pubblicato da Tiziano Solignani

counselor, professional coach, avvocato

Unisciti alla discussione

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: