Rimorsi.

Djokovic e gli organizzatori degli Australian Open avranno non una, ma addirittura due categorie di morti sulla coscienza: a) le centinaia di persone che il tennista, non essendo vaccinato né tamponato, infetterà con il covid, condannandole a morire tra atroci sofferenze in terapia intensiva; b) i milioni di covidisti vaccinati di tutto il mondo cui …